mercoledì 13 dicembre 2017

Le 10 mete più gettonate del 2018


Quali sono le mete più gettonate del 2018?



Puntualmente alla fine dell'anno sono già avanti con la mente a inserire nella mia travel list i viaggi e le mete più desiderate, più sognate, quelle che bisogna fare a tutti costi e mi dico sempre: "Ah, ma quest'anno non sfugge!!"

Mettendo in conto che i tre viaggi mancati del 2017 sono sempre in cima alla mia lista,  mi metto alla ricerca delle mete più gettonate del 2018 sui più accreditati travel magazine del web e le novità non mancano. 

Lonely Planet Italia

É il mio preferito. Forse perché ho sempre comprato le sue guide, così precise e dettagliate, che rendono un viaggiatore indipendente.
Io però le uso all'inizio del viaggio per avere un quadro generale della località, poi le trascuro perché mi piace scoprire da sola le particolarità del luogo, gli angoli più suggestivi e gli itinerari meno conosciuti.

Per il 2018 Lonely Planet ha stilato un elenco di viaggi - Best in Travel 2018 - suddivisi in categorie:

I Top 10 paesi da visitare nel prossimo anno

Tra questi paesi, sono ancora alla ribalta e mantengono il loro fascino il Portogallo e le Mauritius, mentre trovo interessante come new entry la Corea del Sud che ospiterà le Olimpiadi nel 2018 e la Georgia che festeggerà l'indipendenza ottenuta un secolo fa.


Corea del Sud

Le Top 10 regioni da visitare nel 2018

Tra le top 10 delle regioni, l'Italia è presente con le Isole Eolie - che non è una regione  mentre una spinta forte potrebbe arrivare per gli Stati Uniti del sud che commemorano i 50 anni dell' assassinio di Mathin Luther King e festeggiano i 300 anni della nascita di New Orleans.


Isole Eolie

Le Top 10 città da non perdere nel 2018

Anche nelle città da non perdere c'è l'Italia che è rappresentata da Matera, Capitale della Cultura del 2019. 
Per chi ama l'architettura e l'arte deve tenere d'occhio le due città europee di Amburgo e Anversa.

Infine, Lonely Planet stila la categoria de Le Top 10 destinazioni più convenienti.

Mi ha stupito la presenza del Regno Unito, giustificato dall'incertezza della Brexit e il conseguente indebolimento della sterlina.
Ancora per l' Europa sono nell'elenco Tallin, la capitale dell Estonia, e la Polonia, entrambe con buoni rapporti tra qualità e prezzo.
Oltreoceano trovo interessante Jacksonville in Florida con prezzi abbordabili, i più bassi di tutto lo Stato.


Jacksonville


Booking.com 

Conosciamo tutti Booking.com, il sito dove è possibile scegliere e prenotare online un alloggio in tutte le parti del mondo, che sia una suite a 5 stelle o una piccola stanza in uno sconosciuto B&B. 

Booking.com ha pubblicato la sua lista delle 10 destinazioni emergenti per il 2018, basando la ricerca su un sondaggio online, legato alle prenotazioni annuali che vanno dal periodo settembre 2016 a settembre 2017. 


Non meraviglia che il 47% delle persone nel mondo (circa la metà) desidererebbe fare più viaggi, scegliendo in primo luogo le località di mare meglio se accompagnate dal buon cibo.
Seguono le città di storia e cultura e molti preferiscono viaggi con mete più avventurose.

Ecco le mete per il 2018 che hanno scelto gli italiani con le relative motivazioni.
E Booking.com, ovviamente, consiglia anche dove soggiornare.


Giappone -  Sopporo     
Destinazione scelta per  Montagne, Terme, Cibo, Vita notturna

Stati Uniti - Nashville   

Destinazione scelta per ➔   Musica,  Natura, Musei, Vita notturna

Romania - Bucarest       

Destinazione scelta per ➔ Arte,  Architettura, Parchi, Centro, Storico, cibo.

Polonia - Zakopane
       

Destinazione scelta  per ➔   Salute,  Benessere,  Natura, Paesaggio.

Taiwan - Taitung
            

Destinazione scelta per ➔  Terme, Sport, Mare, Natura, Relax.




Australia - Brisbane
      

Destinazione scelta per ➔  Mare, Relax, Shopping, Intrattenimento.


Colombia - Bogotà         
Destinazione scelta per ➔   Musei, Cultura, Cibo, Ospitalità.

Usa - Portland 

Destinazione scelta per ➔   Cibo, Ristoranti, Shopping, Birra.

Perù - Lima 
Destinazione scelta per ➔ Storia, Cultura, Cibo, Mare, Vita notturna, Sport.

Germania - Hannove  

Destinazione scelta per ➔   Cultura, Arte, Verde, Shopping, Centro storico.

Hannover

Ho sintetizzato in questo modo la descrizione delle destinazioni per avere una visione più immediata per la scelta della località in base alle attività da fare e le attrattive scelte dagli italiani che, a quanto pare, spera di viaggiare essenzialmente fuori dall'Italia.


Se dovessi scegliere tre, tra le 10 destinazioni più gettonate del 2018, aggiungerei alla mia travel list 2018 la GeorgiaTallinBogotà

Credo che a questo punto la mia wishlist si sta allungando a vista d'occhio e, pensandoci bene, forse dovrei fare come Roberta di Italia Terapia che ha stilato una esaustiva classifica dei 100 viaggi da fare almeno una volta nella vita. 

Intanto, io stessa mi faccio i migliori complimenti per non aver esaudito almeno uno dei tre miei viaggi che avrei voluto fare questo 2017, anno, a dir la verità, entusiasmante e, voi che mi seguite, sapete già a cosa mi riferisco. 
Per tutti quelli che non lo sanno ancora, possono andare a curiosare in questo post


Pazienza. Recupererò. Non so. Ma si. Vedrò. 🙋


sabato 9 dicembre 2017

Instagram: le mie 9 migliori foto del 2017



Ho un profilo Instagram dal 16 Aprile 2016, giorno in cui ho postato la mia prima foto. 

Sono partita non conoscendo nulla di questo social media, tant'è vero che i primi risultati erano abbastanza deludenti, nonostante le foto non fossero poi così scadenti  (ma questo lo pensavo solo io!).

Il perché l'ho capito strada facendo: non sapevo usare al meglio gli #hashtag, non ne capivo il senso (forse neanche ora ma va un pò meglio), non interagivo con gli altri, né li coinvolgevo. 

E non capivo nemmeno perché alcuni mi scrivevano in privato chiedendomi se volessi aumentare i followers e se dicevo che mi interessava - che ingenua 👼-  avrei dovuto sganciare dei soldini. 

Mi parlavano di bot, follower/unfollower e tanto altro e, credetemi, per non fare la brutta figura rispondevo che ero già in contatto con altri che pubblicavano le mie foto. 
Una risposta che non ci azzeccava nulla, però mi piaceva far vedere che non ero proprio nuda e cruda sull'argomento. 

Pian pianino, anzi pianissimo, le cose sono andate meglio e sono arrivata ad avere 467 followers senza escamotage o altri trucchi. 
Lo so che sono pochi pochi, ma volete mettere che sono veri e non comprati? 
E poi mica sono la Chiara Ferragni io che ne ha 11 milioni! (No dai, sono troppi). 

Visto che me la sto profumando ho voluto fare anche una statistica delle mie 9 migliori foto del 2017 attraverso il sito www.2017bestnine.com, cioè qual è la foto che ha preso più like.

Questo è il risultato.




Nel 2017 ho postato 146 foto ottenendo in tutto 7163 likes. Per essere una principiante non mi lamento.

Sono contenta che le foto più gradite sono diversificate e non sono tutte della stessa località.

In ordine decrescente per gradimento:

1. Al primo posto un vassoio di fichi d' India sulla spiaggia a Piri Piri  

2. Chieti - Centro by night

3. Martina Franca - Centro storico by night

4. Crispiano - Masseria Mita 

5. Taranto . Alba sul Mar Grande 

6. Locorotondo - Vicolo del centro storico 

7. Budapest - Panorama da Buda 

8. Massafra - Gravina Madonna della Scala 

9. Vienna - I giardini di Schonbrunn 

Per la verità io ne avrei scelte altre ma queste sono le preferenze dei miei followers ed è un verdetto insindacabile, non si discute.

Voi cosa ne pensate di questa classifica? Davvero i fichi d'India meritano il primo posto tra queste nove?  

Se volete vederle tutte, ecco il link www.instagram.com/mariamillarte

Intanto, se avete un profilo Instagram provateci anche voi a fare la classifica delle foto più liked.🙋 


lunedì 4 dicembre 2017

Palagianello: la ferrovia dismessa e la Masseria Mangiaricotta


Sempre alla scoperta di novità e chicche da raccontare, quando mi hanno proposto di andare a fare una passeggiata fino alla  masseria Mangiaricotta a Palagianello, ho detto subito si.
Mangiaricotta, il nome la dice tutta! 
E già mi pregustavo qualcosa di speciale e particolare.

Non c'ero mai stata e non vi nascondo che un pò me ne vergogno e chissà quante altre volte dovrò farlo perché sono tanti i comuni della provincia di Taranto che non ho ancora visto.
L'entroterra tarantino è così vario e incantevole che, ogni volta che arrivo in un posto nuovo, non posso fare a meno di dire "questo è il più bello!"
Fatto sta che oggi, dopo questa passeggiata, Palagianello è entrata nella mia top ten delle più belle località tarantine.

Poco conosciuto, il Comune di Palagianello si trova a ovest di Taranto, precisamente a 30 km, in quella spettacolare Terra delle Gravine che abbraccia undici comuni pugliesi.
La via più semplice per arrivare è dalla statale Appia (o la statale 106), prendere lo svincolo per Palagiano nord e seguire la direzione per Palagianello.

Palagianello e la stazione dismessa

L'itinerario che vi propongo parte dalla piazza Giovanni Paolo II, ex piazza Roma. Il monumento che domina la piazza è davvero singolare. É una vecchia locomotiva tirata a nuovo che crea una certa simpatia.


Perché proprio una locomotiva?

Perché qui passava il tratto ferroviario Bari-Taranto che fu abbandonato per la nuova variante di tracciato che lasciava fuori alcune stazioni storiche come quella di Palagianello.
Attualmente l' area ferroviaria dismessa a partire da Gioia del Colle fino a Palagiano-Mottola, circa 32 chilometri, è stata riqualificata diventando una pista ciclabile.

La centenaria locomotiva 851.113 delle Ferrovie dello Stato è stata acquistata dal Comune di Palagianello e collocata nel centro della piazza su un piccolo tronco ferroviario per conservare la memoria della vecchia stazione.


La riqualificazione ha reso questa piazza grande e fruibile per grandi e bambini. Ottima idea!

La mia passeggiata comincia da qui e - ve lo ricordate? - dobbiamo andare alla Masseria Mangiaricotta.
Sempre seguendo il percorso dei vecchi binari si arriva al viadotto Santa Lucia che sovrasta la gravina e che è percorribile anche a piedi.



Il cielo è coperto e minaccia pioggia - che poi ci ha accompagnato fino alla masseria - ma noi non temiamo qualche goccia di acqua, non ci fermiamo e proseguiamo con cappello e ombrello al seguito. Questo però non mi ha permesso di immortalare il paesaggio tutt'intorno.
Per questo uso una foto dal sito delle ferrovie dismesse che mostra la strada che abbiamo fatto, qui è in direzione di Palagianello.


Il percorso porta fino alla Gravina Grande sul cui costone opposto è visibile Castellaneta.
I due versanti sono uniti dall' antico viadotto di S. Stefano, anche questo un vecchio tronco ferroviario dismesso.

Guardate la foto inserita.
Sono sotto il nuovo ponte ferroviario (pioveva 😊) molto più alto del vecchio che già di suo è alto 72 m. Un ponte in muratura costruito nel 1930 per volontà di Mussolini che a sua volta aveva sostituito il ponte ferroviario in ferro del 1862.



Non devo divagare perchè la nostra meta è sempre la masseria Mangiaricotta.

Costeggiamo il versante est della gravina e finalmente arriviamo a destinazione in contrada Serra Pizzuta.
La vecchia masseria che si trova proprio sul ciglio della gravina è stata ristrutturata ed ora è un bed & breakfast, circondato da ettari di terreno coltivato. Non pensate però che siano stati fatti grandi lavori perché si respira ancora l'antica tradizione.
La grande sorpresa non è la masseria.
É, piuttosto, aver trovato l'azienda agricola Mazzarrino in piena attività di molitura delle olive raccolte dagli ulivi giovani e secolari della tenuta.
Nel frantoio si produce l'olio extravergine di oliva già dal 1811 ed è ottenuto ancora oggi con la prima spremitura a freddo. 
Intanto, l'oleologo dott. Gianni Mazzarrino, esperto di elaiotecnica ci illustra all'interno del frantoio come avviene il completo processo di trasformazione.

E allora assaggiamolo questo olio extravergine d'oliva.


Direi che un olio extravergine così buono e aromatico non lo avevo ancora assaggiato e questa passeggiata si è rivelata più gustosa e più istruttiva del previsto. 
Ha messo addosso a tutti una senso di benessere e andiamo via con la certezza che lì, nel cuore della Terra delle Gravine, c'è chi ancora crede nell'autenticità delle tradizioni.

E sapete cosa faccio? A breve ci ritornerò grazie a Puglia Promozione.

Voi che fate, venite con me? 🙋





All rights are reserved© copyright

domenica 26 novembre 2017

domenica 19 novembre 2017

martedì 7 novembre 2017

Massafra: un itinerario incantevole da non perdere


Se avete deciso di visitare tutte le città della Puglia, sappiate che avreste bisogno di 8 mesi e mezzo, sempre che facciate una visita ogni giorno:  la Puglia ha ben 258 comuni!!

Supponiamo che sia arrivato il turno di Massafra e che ancora non abbiate stabilito cosa fare in quel giorno perché siete indecisi sugli itinerari. 

mercoledì 1 novembre 2017

Prezzemolo sui peperoni arrostiti, si o no? Ecco i risultati del sondaggio

Quando il prezzemolo non va in ogni minestra!



Se c'è un elemento che accomuna tutti, ma proprio tutti, quello è il cibo. O come si usa dire oggi,  food.

E poi diciamolo una volta per tutte. 
Quando si tratta di mangiare, noi italiani - senza distinzione di sesso e età - ci consideriamo tutti esperti, ricordando prima con tenerezza la cucina della nonna (la più buona di tutte in assoluto) e poi quella della mamma  che, per i nostri uomini, non raggiungerà mai quelle delle mogli!!! 
Salvo poi, con il passar del tempo, definire la moglie una grande chef. 
Insomma, ognuno di noi si considera il migliore intenditore di cibo al mondo. 


A me piace cucinare anche se sono una casalinga imperfetta dichiarata con tanto di diploma che probabilmente farò incorniciare al più presto. 

Tuttavia, ho un problema!!

giovedì 26 ottobre 2017

Halloween? No, grazie.Qui siamo a Orsara di Puglia


Halloween? No grazie. Qui siamo a Orsara di Puglia.

Non parlate di Halloween a Orsara di Puglia perché potreste essere mandati a quel paese.

sabato 21 ottobre 2017

Blog In Town: l'evento di Giusi Tandoi per le blogger pugliesi


Decido di andare all'evento Blog In Town organizzato dalla frizzante Giusi Tandoi a Bari allo storico Grande Albergo delle Nazioni perché volevo incontrare altre blogger e per approfondire e sviluppare  alcuni temi sul blogging.

Decido di andare in treno perché, partita dalla stazione di Massafra, scendo a Bari Centrale e da lì, a piedi, arrivo facilmente all'appuntamento.

martedì 10 ottobre 2017

Blogger Revolution Awards




No, non sono al Grande Fratello.
La nomination l'ho ricevuta da ApprendinetworkI pensierini ritrovati nella mia cartella e da Da 0 a 14 in occasione del suo "Blogger Recognition Awards". 
Per questo ne sono lusingata (soprattutto perché ricevuta da 3 blogger di successo) e li ringrazio per questa nomina che è stata davvero una sorpresa.


COS'É IL BLOGGER RECOGNITION AWARDS?