sabato 22 ottobre 2016

Halloween: da New York a Massafra le feste più curiose e famose

Dopo l'estate arriva finalmente il lungo ponte di Ognissanti e già con la mente un pò tutti stiamo pensando a qualcosa da fare, che sia vicino o lontano non importa. Facciamolo. 
Per tradizione questo periodo è legato alla commemorazione dei defunti ma, pian piano, da un pò di tempo a questa parte, si sta sostituendo con la festa angloamericana di Halloween.

Le origini di Halloween 

Halloween affonda le radici in un' antica festa pagana celebrata dai celti oltre 2.000 anni fa. I celti credevano che in questo periodo i morti si aggirassero fra i viventi, durante il periodo di Samhain.
C’era chi si travestiva da demonio pensando che, se si fosse imbattuto negli spiriti, questi lo avrebbero scambiato per uno di loro e lo avrebbero lasciato in pace. Altri offrivano dolci agli spiriti per placarli. 
Nell’ Europa medievale il clero cattolico adottò varie usanze pagane e spinse i fedeli ad andare mascherati per le case a chiedere piccoli doni    
Durante il Medioevo nei paesi anglosassoni i questuanti andavano di porta in porta a chiedere cibo in cambio di una preghiera per i morti, portando con sé lanterne ricavate da rape svuotate contenenti una candela, simbolo dell’anima imprigionata nel purgatorio. 
Altri sostengono che le lanterne fossero utilizzate per scacciare gli spiriti. 
Durante il XIX secolo nel Nordamerica le rape furono sostituite da zucche, più facili da reperire e intagliare.


1. New York

Se hai la fortuna di trovarti a New York il 31 ottobre potrai calarti in una realtà diversa perché, già da una settimana prima, i negozi e le case vengono decorate per l'occasione con i simboli di Halloween: ragnatele, pipistrelli, streghe, scheletri, fantasmi e le immancabili zucche.


A New York l'evento più atteso è l'imperdibile Village Halloween Parade, una imponente parata notturna a cui partecipano 50000 persone che sfilano mascherate nel quartiere di Greenwich, a Manhattan dalle 19 alle 23.

lunedì 10 ottobre 2016

A due passi da Taranto: Leporano e il Castello Muscettola

In questi giorni mi sento come la viaggiatrice inglese Janet Ross che alla fine dell'800 ha esplorato la Puglia alla ricerca di